La «Social Proof»: Che Cos’è E Come Ottenerla Per Attirare Più Clienti In Negozio ⭐⭐⭐⭐

    di , il 07 gen 2021

    Quante volte hai scelto un nuovo servizio in base a quello che hai letto su Internet?

    Le recensioni, online e offline, fanno parte di quella che psicologi e sociologi chiamano «social proof», un concetto importante anche per chi ha un negozio fisico. Di cosa si tratta? Vediamolo insieme.

    La social proof è una delle motivazioni di cui abbiamo bisogno quando dobbiamo fare un passo in una direzione nuova, come scegliere un nuovo ristorante oppure acquistare un nuovo prodotto. 

    Questa motivazione ha un carattere sociale, cioè si basa sul comportamento delle altre persone. Se in tanti dicono che quel ristorante o quel prodotto è buono, tenderemo a fidarci. Ecco la «prova» (in inglese proof) sociale di cui abbiamo bisogno.

    LA PAROLA «SOCIAL» IN «SOCIAL PROOF» NON SI RIFERISCE AI «NOSTRI» SOCIAL, MA SEMPLICEMENTE A UN COMPORTAMENTO SOCIALE, ANCHE OFFLINE

    Tutto ciò non è, in sé, né giusto né sbagliato: ha semplicemente a che fare con il fatto che l’uomo è un animale sociale.

    Le opinioni su prodotti e servizi non sono nate con Internet. Pensa a tutte le volte che cerchi un servizio «tradizionale» come un medico o un fisioterapista, e chiedi ad amici e parenti se conoscono «uno bravo» da consigliarti (la start-up italiana di psicologi online Unobravo ha catturato in pieno il concetto!)

    Come spesso succede, però, Internet amplifica. Il sempre maggior numero di persone che si rivolge a Internet per informarsi prima di compiere un acquisto anche offline fa sì che anche i piccoli business e coloro che vendono tramite canali fisici abbiano sempre più bisogno, per essere scelti, di una solida social proof.

    Credits: The Noun Project / Jacob Lund

    Quello che gli altri pensano e dicono della nostra attività, insomma, è importante per alimentare il circolo virtuoso della social proof e per far sì che sempre più persone scelgano di rivolgersi proprio alla tua attività.

    Ma come costruirla e alimentarla? Continua a leggere per scoprire i nostri consigli su come coltivare la social proof del tuo negozio.

    FAI IN MODO CHE IL TUO NEGOZIO SIA VISIBILE SU GOOGLE

    Inserire il tuo negozio su Google è facile, veloce e senza costi. Essere su Google non vuol dire aprire un’attività online, ma semplicemente far sì che il proprio negozio fisico compaia su Google Maps. Questo permetterà alle persone di scoprirti più facilmente e quindi di permettere loro di lasciarti delle recensioni. Clicca qui per cominciare.

    CHIEDI ALLE PERSONE DI LASCIARTI UNA RECENSIONE

    Dopo un acquisto, chiedi ai tuoi clienti di lasciarti una recensione su Google, magari lasciando un piccolo regalo per ringraziarli. Ricorda: in base ai meccanismi della social proof, più persone lasceranno recensioni positive più altre persone decideranno di visitare il tuo negozio.

    INTERAGISCI CON LE RECENSIONI

    Rispondi con un grazie alle recensioni positive e cerca di approfondire, con tatto, le motivazioni dietro una recensione negativa. Non dimenticare che spesso un punteggio perfetto insospettisce i lettori. La presenza di voti medi e persino qualche recensione negativa aumenta la percezione di affidabilità delle recensioni.

    DAI RISALTO AL TUO SEGUITO SOCIAL

    Se la tua attività ha una presenza sui social, posta un messaggio quando raggiungi un numero tondo di followers o like alla pagina (per esempio 100 – non servono numeri enormi!) Servirà a ricordare alle persone che in tanti seguono e apprezzano la tua attività e rinforzerà così la social proof a tuo favore.

    INVITA DEGLI ESPERTI A PARLARE DI TE

    Credits: The Noun Project

    Contatta un esperto del settore per parlare della tua attività. Per esempio, se hai un negozio di abbigliamento, contatta un/a giovane stilista emergente, uno studente di moda oppure un influencer in erba. Il fatto che un esperto parli di te aumenta la tua credibilità e quindi la qualità della tua social proof.

    Insomma, seguendo qualche piccolo accorgimento non è difficile cominciare a costruire la tua social proof. Ora siamo curiosi di sapere se hai già messo in pratica qualcuno di questi consigli! Faccelo sapere al PrezzoBar.