esperienza

    Come Trasformare il tuo Negozio in una Esperienza

    di , il 08 dic 2020

    Se per tantissimi negozi le chiusure forzate dettate dalla necessità di contenimento della pandemia sono state sinonimo di difficoltà e sofferenze, è innegabile che in questo periodo si siano delineate nuove tendenze che accompagneranno il mondo del retail per i mesi (e forse gli anni) a venire.

    Una tendenza su tutti ha fatto parlare di sé in questi mesi. Quale? La tendenza del “retail esperienziale”. Vediamo insieme di che cosa si tratta.

    Secondo numerosi esperti, i negozi fisici potrebbero essere il vero ossigeno delle vendite al dettaglio, ma solo se sapranno offrire quel “qualcosa in più” che il cliente non può trovare durante gli acquisti online. 

    Questo qualcosa è l’esperienza: occorre ripensare il negozio da luogo dove si compra a luogo dove passare del tempo piacevole, fruire dei contenuti e vivere insomma un’esperienza unica (che magari unisce fisico e digitale.) La ragione è molto semplice: sappiamo che maggiore è il tempo speso in negozio, e più il cliente si sentirà a suo agio, più alto sarà lo scontrino finale.

    Ma come mettere in pratica tutto questo? Niente paura: ci siamo noi! Continua a leggere per tutti i consigli su come trasformare il tuo negozio in un’esperienza.

    1. Assicurati che i tuoi ambienti siano accoglienti

    Dopo tanto tempo passato in casa, il solo fatto di uscire in uno spazio condiviso con altri come il negozio può sembrare “strano” e creare ansie. Riduci la distanza tra il tuo negozio e le case delle persone, prevedendo spazi dove sedersi e sentirsi un po’ come a casa.

    2. Prevedi un servizio di prenotazioni online

    Se i tuoi spazi sono piccoli, fai sapere ai tuoi clienti che possono prenotarsi senza impegno. Applicazioni come Ufirst, ma anche un semplice calendario o pagina Facebook, possono aiutarti. Questo ridurrà eventuali code, che potrebbero scoraggiare potenziali clienti, e ti aiuterà a ottimizzare la capienza dei tuoi locali.

    3. Crea un’area relax

    Anche se gli spazi a tua disposizione non sono grandi, assicurati che ci sia un angolo tranquillo dove il cliente può sedersi e rilassarsi, magari sgranocchiando un biscotto in una confezione monoporzione. Un cliente riposato e felice è un cliente più disposto agli acquisti!

    4. Oltre alla merce, esponi qualcosa “in più”

    Tieni in negozio oggetti che non sono in vendita ma che stuzzicano la curiosità(e insieme fanno anche tanto arredamento!): stiamo parlando per esempio di una rivista di moda, dei libri di design, viaggi e architettura o un quadro o un poster insolito (magari di un artista locale). La fantasia dei tuoi clienti verrà stimolata e così anche la loro voglia di fare acquisti a cui magari non avrebbero mai pensato prima!

    Vi abbiamo convinto? Noi di Prezzo.it pensiamo che puntare sull’esperienza sia una delle carte vincenti del post-pandemia.

    E voi? Conoscevate già queste strategie o ne avete già messa in atto qualcuna? Fateci sentire la vostra voce nei commenti!